Bio

Fabio Ricciuti è dj -produttore ecclettico e trasversale, nasce a Margherita di Savoia al sud dell’Italia, trascorre la sua adolescenza suonando la batteria in una band e frequentando i club della sua citta, all’età di ventitré anni intraprende la carriera di dj, mettendosi subito in mostra grazie al suo programma radiofonico “mastergroove “, nel giro di pochi anni organizza party di grande richiamo, come lo “stardust” e il “belo horizonti”, da lì a poco approda alla console del “Divinae follie” e in seguito a quella del “Jubilee” di cui diventa resident per ben otto anni, ha introdotto artisti del calibro di Jeff mills, luciano, tiga,octave one, ali dubfire, henrik schwarz, Carl Craig, Richie hawtin, Claudio coccoluto,ralf,planet funk e tanti altri …nel 2006 debutta come produttore con enzo veronese e maurizio logoluso con lo pseudonimo” Ri.lo.ve “scalando le classifiche europee con i brani “house of calypso e IL follow up “in the cube” pubblicati sull’etichetta “stereoseven”, partecipa attivamente alla realizzazione di “Hormonika”, il primo grande festival techno pugliese, dove si registra una presenza di oltre 6000mila partecipanti, si è esibito in club come il Tresor (Berlino), il Maria (Berlino), il doks (amburgo) il Sankeyz (Ibiza), il Guendalina (lecce), il Pulp (Milano), la Canniccia (Versilia), la fabbrica (Pescara), startek ruvido (bologna), le club (Cosenza) il pascià (Riccione) e altri ancora… il 2011 rappresenta un anno di svolta per ricciuti, impegnato in progetti ambiziosi e date all’estero, mette i dischi a due festival internazionali: l’Ade di (Amsterdam), e il Weird di (Amburgo), fonda l’etichetta “basica recordings”, con la quale inanella diversi successi, grazie anche alla collaborazione nata con il pilastro mondiale dell’house music “Todd Terry”, il suo party “Monica vede” nato nel 2012, è considerato dagli addetti ai lavori uno dei sunset più belli d’Italia, prolifico come non mai, ricciuti produce in tandem con i “qubiko”, giovani talenti pugliesi con i quali ha già scalato le classifiche con l’ep “burl” su “basica”, nel 2013 questo connubio ha suscitato l’interesse di diverse label importanti internazionali, come la gloriosa” king street”, che ha pubblicato il loro nuovo ep “can u feel”, nel 2014 la defected pubblica on your mind,ricciuti,nel 2015 si esibisce al pachà di dubai,al tipic di formentera e partecipa al summerland festival di fossacesia, nel 2016 fonda la sua nuova label ovni music con qubiko dove spicca un gusto funky house, vanta una collezione personale di circa 30mila vinili ,con i quali ha affinato nel tempo una tecnica di altissimo livello , i suoi set possiedono un marchio di fabbrica inconfondibile: perle rare in vinile,influenze anni 80 e una profonda e persuasiva ricerca d’avanguardia, selezione attenta che va dall’house alla techno e abilità nel riconoscere ciò che si affermerà nella club culture.

Labels:
Defected / Ovni Music

Performance:
Dj

0 0